“L’arte non riproduce ciò che è visibile, ma rende visibile ciò che non sempre lo è”. Paul Klee

(Paul Klee)

PERCORSI

PERCORSI

Un percorso di Arteterapia può essere un valido strumento per affrontare situazioni di malessere fisico o mentale, problematiche relazionali, momenti di cambiamento o di perdita o più semplicemente per accrescere la consapevolezza e la sensibilità verso se stessi e verso gli altri, migliorando così il proprio benessere individuale.

CONDIZIONI

Sedute previo appuntamento

La cadenza delle sedute viene stabilite in base alle esigenze personali                   

Sedute individuali: 

45 min per adulti

30 min per bambini e adolescenti

75 min per incontri di coppia, familiari o di gruppo 

 

PERCORSI INDIVIDUALI PER BAMBINI E ADOLESCENTI

L’Arteterapia è raccomandata in particolare con disturbi dell’età evolutiva: mutismo selettivo, autismo, iperattività, enuresi, balbuzie, disturbi dell’alimentazione. Conflitti familiari, separazioni o, ancora, malattie o eventi gravi che possono colpire le figure genitoriali sono situazioni traumatiche che possono presentarsi nella vita e ledere il senso di sicurezza e la percezione di “base sicura”, indispensabili per un equilibrato sviluppo psicologico del bambino e dell’adolescente.

 

PERCORSI INDIVIDUALI PER ADULTI

In situazioni di stress psico-fisico o gestione di particolari eventi/cambiamenti o lutti, disturbi d’ansia e dell’umore, disturbi dell’alimentazione.

La scelta di avviare un percorso di Arteterapia può essere il semplice desiderio di approfondire la conoscenza di sé sperimentando, magari per la prima volta, il proprio essere creativi svincolato da regole e giudizio. Il setting di Arteterapia rappresenta infatti proprio questo: un luogo dove ogni traccia, segno o forma acquista “bellezza” e significato, in quanto rappresentativo dei vissuti e delle emozioni della persona, ma svincolato da qualsiasi giudizio estetico.

 

PERCORSI INDIVIDUALI IN ONCOLOGIA

(possibilità di creare anche piccoli gruppi, sia in studio sia presso strutture preposte)

L’impatto di una diagnosi di cancro che mette in pericolo di vita e il trattamento medico che ne deriva, influiscono profondamente sulla percezione di sé di ciascun individuo, sull’immagine del proprio corpo, sull’autostima, sull’identità sessuale e sul sistema di sostegno sociale e familiare. A seconda che i pazienti entrino in un percorso che porta alla guarigione o affrontino una fase terminale di vita, emergono in loro tutta una serie di “domande esistenziali” che spesso hanno difficoltà a verbalizzare. L’Arteterapia è particolarmente adatta per offrire a queste persone un ambiente sicuro per esprimersi e per elaborare tali problemi.

PERCORSI INDIVIDUALI ONCOLOGIA PEDIATRICA

(possibilità di creare anche piccoli gruppi, sia in studio sia presso strutture preposte)

Bambini che vivono esperienze dolorose e difficili come una malattia e nello specifico un tumore, possono trovare nella mediazione la possibilità di contattare e utilizzare le parti sane di sé, cioè tutte le risorse possibili da sfruttare per riqualificare l’esperienza della malattia.

Un lavoro quindi inteso a risvegliare modalità adattative e di sviluppo attraverso attività che permettano loro di affrontare e superare esperienze dolorose, di storicizzarle e di imparare a modularle in sintonia con le richieste dell’ambiente. È naturale che questi bambini presentino un vissuto emotivo caratterizzato da forte ansia e angoscia. Queste emozioni negative possono essere esternate, accolte e riconsegnate al mondo attraverso un prodotto creativo, una traccia di sé.

 

PERCORSI IN GRAVIDANZA (DI GRUPPO O INDIVIDUALI/FAMILIARI)

Di fronte ai cambiamenti del proprio corpo, i dubbi e i desideri, il nuovo ruolo di madre/padre, l'Arteterapia offre la possibilità di trovare l'equilibrio desiderato, così come l'intimità necessaria per condividerlo col proprio bambino/a ed eventual-mente con il  partner e/o il gruppo. 

Un luogo accogliente e protetto in cui poter esprimersi liberamente, dove  combattere lo stress e le incertezze, costruendo una immagine positiva  che accompagni durante questo periodo.

Un'occasione per trovare soluzioni personali, per affrontare le proprie paure e insicurezze essendo consapevoli delle proprie risorse.

Un tempo per condividere l'esperienza della gravidanza con altre mamme/coppie, per esplorare temi e problematiche di comune interesse attraverso le tecniche grafico-pittoriche.

 

PERCORSI NELLE SCUOLE (da svolgere presso le sedi scolastiche)

“L’Arteterapia è per tutti i bambini… non solo per quelli con problemi.” Per arte terapia s’intende un’attivazione di risorse che tutti abbiamo, la capacità di elaborare il proprio vissuto e di trasmetterlo creativamente agli altri.

È un processo educativo, laddove educare sta per “educere”, portare fuori:

far emergere la consapevolezza e una maggior conoscenza di sé mediante la pratica espressiva, l’osservazione e il confronto. Il lavoro creativo e la possibilità di canalizzare l’esperienza con il gioco dà modo di costruire un ponte reale tra interno ed esterno, tra consapevole ed inconsapevole.

Laddove il contesto è quello scolastico questo permette di mettersi a confronto con gli altri, scoprire le proprie e altrui emozioni, scoprire con l’altro analogie e diversità, in un ambiente privo di giudizio, dove conta solo l’esprimersi e il mettersi in gioco, allo scopo di creare sane e costruttive relazioni.

 

PERCORSI DI GRUPPO PER LA TERZA ETA’

(sia in studio sia presso strutture preposte)

Per raccontare la propria storia attraverso immagini o fotografie, per rafforzare e consolidare le risorse ancora presenti. La persona anziana talvolta  sperimenta  momenti di ansia, di dipendenza, di malessere e di isolamento, di disagio:

questi stati possono essere risolti col tempo solo attraverso l’accoglienza in un ambiente confortevole e attraverso una terapia che sappia trasmettere umanità, comprensione e amore. L’arte non va a lavorare sulle incapacità e sulla parte malata, ma lavora su quella sana e creativa, che ancora si può stimolare e mettere in moto: l’anziano si sente parte attiva e può condividere l’esperienza con altre persone, migliora e conosce le proprie risorse, scopre gli aspetti positivi di un esercizio.

mail: info@artete.ch  phone: +41 79 605 54 98  Atelier: Viale Portone 9, 6500 - Bellinzona

© 2017 F. Dubbini, design: U. Gonzato  -  Privacy policy